Lavorazione del vetro

Piatti in vetro
Specchio a forma di luna

La storia del vetro
Il vetro è un materiale dal colore verdastro composto da una miscela di diverse varie sostanze che diventa lavorabile intorno ai 1500 °C.

Sono diverse le tecniche di lavorazione di tale materiale, la più antica, la soffiatura, risale al I secolo a.C. in Medio Oriente. Fino al XIX secolo è stato il metodo più usato per la costruzione di recipienti.


L'evoluzione delle tecniche di lavorazione

I primi oggetti realizzati in vetro sono stati i gioielli, come i grani per le collane e i bracciali, per vedere i primi recipienti concavi si deve aspettare il 1500 a.C.

Durante i secoli le tecniche di lavorazione del vetro si sono evolute e trasformate: durante il medioevo, con l'influenza della Chiesa, l'arte vetraria si sviluppò ulteriormente arrivando a creare mosaici nell'area mediterranea e vetrate colorate nell'Europa settentrionale.


Un materiale unico!
Senza dubbio l'epoca di maggiore splendore per l' arte vetraria è stato il periodo gotico con le chiese maestose e le magnifiche cattedrali dove le vetrate spiccavano come gioielli incastonati in monumenti di pietre chiare.

 

Share by: